?

Log in

Previous Entry

ciao 2011

 Il 31 dicembre scorso iniziavo il nuovo anno a Parigi, avevo tanti progetti per questo 2011 e salutavo un 2010 davvero bello, pieno di nuove esperienze, obiettivi raggiunti, nuove amicizie, viaggi, concerti, ma anche perdite e sofferenze.
Come dicevo, avevo tanti progetti e tanti sogni. Quanti ne sono riuascita a portare a termine? Quanti ne ho realizzati?Contro ogni aspettativa, tutti. Ed anzi, sono successe cose per le quali non avevo avuto nemmeno il coraggio di sperare all'inizio dell'anno.
E' stato un anno senza precedenti, ho faticato molto e tutto quello che ho ottenuto me lo sono guadagnato tra lamenti, angoscia e sacrifici. E' stato l'anno degli abbracci, alcuni tristi dati ad amici con il cuore in frantumi, altri forti forti dati alla mia ossessione in mezzo ad Istiklal Caddesi e infine quelli di stamani un po' tristi e malinconici dati ad un piccolo Giacomino in partenza per il viaggio della vita.
Adesso non mi resta che aspettare un altro anno per vedere cosa riuscirò a fare in questo 2012. Di progetti ne ho tanti, alcuni già sicuri, altri sempre in fase di formulazione. Quindi pronti. Partenza. Via. Perché sarà un lampo ritrovarsi qui di nuovo a tirare le somme di questo anno che deve ancora iniziare!